Italian Climate Network Onlus

COY11 – PARIGI

Le prime settimane di dicembre saranno decisive per la lotta mondiale contro i cambiamenti climatici: tutti i leader e decision-maker si riuniranno a Parigi in vista della ventunesima Conferenza delle Parti sui cambiamenti climatici (COP21) dell’ONU, con l’obiettivo di raggiungere un accordo vincolante che coinvolga, per la prima volta nella storia, tutti i Paesi nella riduzione delle emissioni di gas serra.

icn-coy11

Con i migliori auspici per questo storico evento, centinaia di giovani provenienti da tutto il mondo si incontreranno a Parigi poco prima del suddetto summit in occasione della COY11, l’undicesima edizione della Conferenza dei Giovani sui cambiamenti climatici, che si terrà dal 26 al 28 novembre. I delegati avranno modo di apprendere e condividere insieme idee in merito alle problematiche e alle soluzioni del climate change, provando al mondo che un cambio di rotta è possibile.

Nonostante l’evento sia promosso principalmente da associazioni ed altre realtà locali, come ogni anno l’obiettivo è di organizzare la conferenza nella maniera più inclusiva e interattiva possibile, avvalendosi del supporto di un ampio numero di partner da vari paesi che vi conferiscano un respiro internazionale. In questo senso, è previsto inoltre un processo di de-localizzazione dell’evento tramite l’organizzazione di alcune COY locali in altri continenti. Queste avranno workshop ed eventi interconnessi, e rappresenteranno una valida alternativa soprattutto per coloro che non avranno la possibilità di partecipare al main event di Parigi.

Italian Climate Network, che da ormai cinque anni segue da vicino i negoziati sul clima, ha accolto con piacere la possibilità di istituire questa partnership con gli organizzatori della COY11. In questo senso, ICN ed il team francese lavoreranno a stretto contatto nella definizione di diversi aspetti, attivando un canale diretto per diffondere l’iniziativa e favorire la partecipazione da parte di giovani italiani (maggiori informazioni nel mese di ottobre), ed organizzando due workshop nel corso della rassegna sui temi del “Zero Waste” e sull’avanzamento dei negoziati verso la COP21.

L’apporto dei ragazzi italiani all’evento ne rafforzerà la Dichiarazione conclusiva, il cui scopo sarà di rafforzare la consapevolezza giovanile sulle questioni legate al clima ed inviare un messaggio chiaro al mondo politico sulla necessità, imprescindibile, di raggiungere un accordo ambizioso e vincolante alla COP21.