Warning: Illegal string offset 'show-title' in /web/htdocs/www.italiaclima.org/home/wp-content/themes/greennature/header-title.php on line 7

12
Set

Emergenza clima – Cittadinanza attiva in classe per un presente sostenibile

De Agostini Scuola lancia un ciclo di webinar gratuiti per docenti, in collaborazione con Italian Climate Network a partire dal 24 settembre 2019

Milano, 10 settembre 2019 –   De Agostini Scuola, Ente formatore accreditato MIUR tra i principali operatori di editoria scolastica in Italia con un’ampia offerta di appuntamenti formativi rivolta ai docenti delle scuole di ogni ordine e grado, risponde all’appello di Greta Thunberg dello scorso 15 marzo: “Non è un lavoro che deve svolgere soltanto una singola generazione. Questo è un lavoro che coinvolge l’umanità intera. Lavoratori, famiglie, insegnanti, pensionati, sono tutti fortemente invitati a unirsi ai giovani attivisti per lanciare un segnale definitivo, in grado di cambiare veramente le cose. Prima che sia troppo tardi.”, dando vita a un ciclo di webinar gratuiti, in collaborazione con Italian Climate Network, il movimento italiano per il clima, sui vari aspetti che caratterizzano il cambiamento climatico a partire dal 24 settembre 2019 alle ore 17:30, settimana dedicata al clima in preparazione allo sciopero mondiale del 27 settembre FridaysForFuture. 

l ciclo di webinar, 5 appuntamenti, per i docenti della scuola secondaria di I e II grado, a cui ci si può iscrivere su u.deascuola.it/emergenzaclima, dal titolo “Emergenza clima” cittadinanza attiva in classe per un presente sostenibile”, è uno strumento formativo per i docenti utile a poter approfondire il tema dei cambiamenti climatici e poter comprendere come agire concretamente a beneficio del nostra pianeta. Ogni webinar ha una durata di circa 60 minuti, è possibile interagire con l’esperto attraverso una chat e verranno messi a disposizione dei materiali, video con commenti e il nostro LESSON KIT, un pacchetto di approfondimenti e attività da poter utilizzare in classe.

Il primo appuntamento il 24 settembre, è con Serena Giacomin, meteorologa e presidentessa dell’Italian Climate Network, che illustrerà gli aspetti di quella che oggi è l’Emergenza climatica, ma che in realtà la comunità scientifica denuncia da circa 20 anni. 

Il 29 ottobre, sarà Elisa Palazzi, ricercatrice ISAC-CNR e docente presso Università di Torino, a spiegare cosa si intende per riscaldamento globale e quali sono gli effetti sui vari ecosistemi

Il 26 novembre, Antonello Pasini, ricercatore CNR, affronterà il tema delle cause ed effetti sulla salute e società e di come la comunità scientifica, i singoli cittadini e lo Stato devono agire. 

Il 28 gennaio 2020, Federico Brocchieri, esperto di negoziati UNFCCC, esporrà i risultati e le sfide che emergeranno dalla conferenza mondiale sul clima che si terrà in Cile a Dicembre 2019 e le conseguenze degli accordi fra gli Stati.  

Il 25 febbraio 2020, Stefano Caserini, docente di Mitigazione dei cambiamenti climatici al Politecnico di Milano, spiegherà quali sono le strategie e azioni di mitigazione da mettere in campo per contrastare il cambiamento climatico. 

Come afferma Serena Giacomin:

“Per affrontare l’emergenza climatica oggi, non solo è opportuno mettere in campo immediatamente delle azioni di adattamento del territorio e della popolazione, per poter affrontare gli effetti previsti (ma in alcuni aspetti già diventati realtà) provocati dal cambiamento climatico, limitando il più possibile gli impatti – quindi la prima parola chiave è adattamento – ma è anche importantissimo fare subito mitigazione – seconda parola chiave – quindi riduzione dei gas serra climalteranti. Adattarsi non vuol dire solo lavorare sulla messa in sicurezza del territorio; noi in Italia abbiamo il problema del dissesto idrogeologico con il 91% di comuni che si trovano con aree a rischio (vuol dire rischio alluvioni, frane, smottamenti). 

Adattarsi vuol dire fare anche quello che stiamo cercando di fare insieme, cioè fare educazione. Adattarsi vuol dire avere dei cittadini maggiormente consapevoli, avere dei cittadini che non solo conoscono il problema ma sanno anche come affrontarlo.” 

Serena Giacomin

“L’Agenda 2030 è al centro di molta parte dei nostri piani editoriali e altrettanto lo è l’attività di formazione che offriamo ai docenti. E’ parte importante dello sforzo educativo che condividiamo con la Scuola per preparare i ragazzi ad essere consapevoli e attivi”, afferma Gianluca Pulvirenti, amministratore delegato di De Agostini Scuola. 

Scarica il volantino con le date delle lezioni

DE AGOSTINI SCUOLA:De Agostini Scuola è uno dei principali operatori di editoria scolastica in Italia, con una produzione rivolta a scuole di ogni ordine e grado. I marchi di De Agostini Scuola sono: De Agostini, Petrini, Garzanti Scuola, Garzanti Linguistica, Marietti Scuola, Valmartina, Theorema Libri, Liviana, Ghisetti&Corvi, Cedam Scuola, Cideb e Black Cat. L’offerta universitaria è affidata a UTET Università, CittàStudi e ISEDI. De Agostini Scuola è presente online con deascuola.it (contenuti digitali integrativi, eBook, portali e applicazioni), garzantilinguistica.it (dizionari linguistici), blackcat-cideb.com (materiali per l’apprendimento delle lingue) e dealearning.it (corsi di lingue online), e ha una capillare presenza sui social media.  Ente Formatore accreditato dal MIUR dal 2013, organizza corsi di formazione per il personale docente delle scuole. L’ampia proposta di convegni e corsi a partecipazione gratuita sviluppata da De Agostini Scuola in collaborazione con esperti di didattica, neuroscienziati di fama internazionale, affermati divulgatori scientifici e autori di richiamo, rappresenta un’opportunità per avvicinare e conoscere più da vicino il variegato sistema di progetti formativi, che comprende percorsi su misura per scuole e docenti sui temi più attuali della didattica in linea con le priorità formative evidenziate dal MIUR nel Piano Nazionale della Formazione (www.deaformazione.it

ITALIAN CLIMATE NETWORK:Il movimento italiano per il clima, è un’associazione di cittadini, aziende, organizzazioni, scienziati e appassionati del clima impegnati nell’affrontare e risolvere la questione climatica al fine di assicurare all’Italia un futuro sostenibile. L’obiettivo è quello di costruire un movimento esteso e incisivo che possa portare l’Italia verso una nuova economia basata su una minore produzione di anidride carbonica e altri gas serra, in grado di far fronte ai cambiamenti climatici in corso. Una parte della nostra azione consiste nel fare da ponte tra scienza e grande pubblico, non rinunciando alla competenza scientifica. Progettiamo appuntamenti ed eventi con una forte connotazione grassroot, aperti al contributo di chiunque si senta e voglia essere coinvolto in prima persona nel portare in cima all’agenda sociale e politica l’emergenza del riscaldamento globale. Tra i fondatori del network, Sergio Castellari del Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici e referente italiano dell’IPCC – Intergovernmental Panel on Climate Change, l’organismo istituito dalle Nazioni Unite che si occupa di clima e cambiamenti climatici – e Stefano Caserini, docente mitigazione dei cambiamenti climatici presso il Politecnico di Milano. La presidentessa è Serena Giacomin, meteorologa METEO EXPERT.  

You are donating to : Italian Climate Network

How much would you like to donate?
€10 €20 €30
Would you like to make regular donations? I would like to make donation(s)
How many times would you like this to recur? (including this payment) *
Name *
Last Name *
Email *
Phone
Address
Additional Note
Loading...