Warning: Illegal string offset 'show-title' in /web/htdocs/www.italiaclima.org/home/wp-content/themes/greennature/header-title.php on line 7

08
Dic

Side Event – “Energising Climate Actions”: i Mercati del Futuro

di Francesca Insabato

Garantire adeguati livelli di crescita economica che si mantengano costanti nel tempo, rispettando allo stesso tempo gli orientamenti della comunità internazionale in materia di politiche di riduzione delle emissioni e di strategie per la lotta ai cambiamenti climatici, non è una sfida semplice. Appare evidente, tuttavia, come oggi sia il momento decisivo per agire – prima che sia troppo tardi.

Lo confermano Naoko Ishii, presidentessa della Global Environmental Facility (una delle maggiori realtà globali a supporto di piani ambientali e strategie di sviluppo sostenibile, attualmente composta da 183 paesi) e Mark Watts, direttore esecutivo del network C40, nel primo giorno della settimana conclusiva dei negoziati che determineranno in modo significativo gli orientamenti delle politiche globali.

Nel corso dei side event della giornata, diversi esponenti del settore pubblico e privato hanno sottolineato alcuni punti chiave che profilano nuove prospettive di sviluppo per i mercati finanziari, concordando sulla necessità di implementare strumenti per la mobilitazione di capitali e piani di sviluppo urbano; collaborando con quanti più attori locali possibili, sfruttando network regionali e collaborazioni fra istituti finanziari.

Mai come in quest’occasione, i partecipanti agli incontri si sono ritrovati a concordare su un punto: con i mezzi tecnologici disponibili, è vietato accontentarsi. Daniel Esty, professore ordinario di diritto e politiche ambientali presso l’Università di Yale, ha osservato come non sia più sufficiente, in un contesto macroeconomico complesso e interconnesso come quello attuale, concepire il successo come mero aumento di capitale o pianificare la gestione dei rischi entro i range fissati in passato: il mondo sta cambiando, per capirlo dobbiamo imparare ad essere più lungimiranti. 

Secondo Lord Nicholas Stern, professore presso la London School of Economics e Presidente della British Academy, per concepire il nuovo design dei mercati finanziari del futuro si deve garantire un’interazione maggiore tra investitori privati e settore pubblico. Aumentare la trasparenza nella gestione dei flussi di capitale e definire obiettivi comuni è indispensabile per creare un clima di fiducia sui mercati internazionali, armonizzando quanto possibile le procedure d’accesso ai finanziamenti per programmi per sviluppo sostenibile ed efficienza energetica.

In quello che è stato definito, lo ”spirito di Parigi”, si è giunti alla conclusione che raggiungere un profondo livello di consapevolezza nel settore finanziario è la chiave di volta per intrepretare e gestire al meglio il cambiamento, e per costruire il futuro delle generazioni attuali e future tramite la condivisione di una vision: assumere impegni concreti e di lungo termine, puntando sul coinvolgimento di ogni individuo per guidare il cambiamento.

You are donating to : Italian Climate Network

How much would you like to donate?
€10 €20 €30
Would you like to make regular donations? I would like to make donation(s)
How many times would you like this to recur? (including this payment) *
Name *
Last Name *
Email *
Phone
Address
Additional Note
Loading...