Warning: Illegal string offset 'show-title' in /web/htdocs/www.italiaclima.org/home/wp-content/themes/greennature/header-title.php on line 7

01
Dic

Side Event – Investire in resilienza

Investing in Resilience – Responding to the Adaptation Needs of the Most Vulnerable Countires

L’evento, promosso dal Global Environment Facility(GEF), si è posto come obiettivo quello di promuovere I  i risultati dei progetti finanziati dal Least Developed Countries Fund (LDCF) e dal  Special Climate Change Fund (SCCF)  per un import pari a 1.3 miliardi di dollari, legati a politiche di adattamento in paesi in via di sviluppo vulnerabili; un occasione per porre l’attenzione su quanto si apprende attuando politiche di adattamento e su come continuare a supportare le azioni urgenti legate alle necessità dei territori locali.

All’evento hanno partecipato  i Ministri dell’Energia/Ambiente/Sviluppo di Germania, Francia, Canada, Italia, Inghilterra, Finlandia, Danimarca e Svezia.

Ognuno di essi ha sostenuto l’importanza dell’attenzione all’adattamento e a tutti i progetti ad essa relativi. Ogni Ministro ha comunicato il quantitativo di fondi che il suo Paese è disposto a versare per i prossimi anni per finanziare diversi progetti di adattamento agli effetti del cambiamento climatico nei paesi in via di sviluppo e  in quelli che più risentono di tali effetti.

L’Italia ha comunicato che per il 2016 riuscirà a contribuire con 1 milione di euro. Il ministero dell’Ambiente italiano ha spiegato che i progetti attivi e da attivare coinvolgono le piccole isole del Pacifico, le isole caraibiche e in particolare le Maldive.

Il MInistro tedesco ha citato la Climate Justice spiegando che solo grazie al finanziamento ai progetti di adattamento si può concretizzare il principio della CLIMATE JUSTICE. Il Canada ha assicurato di contribuire al GEF con circa 30 milioni di dollari.

Di particolare rilevanza lo spunto del ministro tedesco:

In Germania  le emissioni  pro-capite sono pari a 11tonnellate, mentre nei paesi più poveri sono di gran lunga più basse. Non possiamo chiamare questo Climate Justice. Se vogliamo far sì che decina di migliaia di persone dei paesi più poveri vivano sicure, dobbiamo investire soldi anche con il fine di evitare che epidemie e malattie possano aggravare la situazione di salute di queste persone”

You are donating to : Italian Climate Network

How much would you like to donate?
€10 €20 €30
Would you like to make regular donations? I would like to make donation(s)
How many times would you like this to recur? (including this payment) *
Name *
Last Name *
Email *
Phone
Address
Additional Note
Loading...