Team Relatori Progetto Scuola

I RELATORI DEL PROGETTO SCUOLA

Il Team di Relatori del Progetto Scuola di Italian Climate Network è composto dai seguenti volontari, con particolari competenze negli specifici percorsi di approfondimento offerti:

Federico Brocchieri – 24 anni, è laureato in Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio presso l’Università “La Sapienza” di Roma e studente di laurea magistrale in Economia dell’Ambiente e dello Sviluppo presso l’Università “Roma Tre”. Esperto di negoziati sul clima, dal 2011 è delegato alle Conferenze delle Parti (COP) della Convenzione Quadro delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici (UNFCCC). Ha tenuto numerose lezioni ed interventi presso scuole, università e conferenze in Italia e all’estero. 

Elena Bonapace – Communication Advisor e Climate Leader dal 2008 per The Climate Reality Project, svolge attività divulgative sul Cambiamento Climatico nelle scuole. Professionista di Comunicazione per agenzie internazionali e aziende nazionali, gestisce uffici stampa per l’ideazione e gestione di eventi e progetti di comunicazione integrata. Collabora da anni con Italian Climate Network presso la Sezione di Milano. 

Francesco Capezzuoli – 27 anni, è laureato in Biotecnologie presso l’Università di Firenze. Ha successivamente conseguito un Master in Gestione Ambientale Strategica presso l’Università di Padova. Nel 2015 è stato membro del Team di promotori dell’undicesima edizione della Conference of Youth (COY11) per conto di Italian Climate Network ed ha partecipato alla COP21. Dal 2016 coordina la Sezione di Firenze e fa parte del Team di ICN per il Progetto Scuola.

Milvia Casi – laureata in Letterature Straniere (IULM), ha conseguito un Diploma in Public Relations (ISFORP) e in Small Business Administration (CCIAA). Imprenditrice nel commercio estero, è da sempre interessata di ecologia e rispetto per l’ambiente. Membro affiliato del “The Climate Project” di Al Gore, è da anni socia di Italian Climate Network con la quale collabora per divulgazioni presso le scuole di Milano e Provincia.

Alice Cavalieri – 25 anni, ha conseguito la laurea triennale e quella magistrale presso l’Università degli studi di Siena. Ha frequentato un master di II livello in Public Policy and Social Change al Collegio Carlo Alberto ed ora è dottoranda in Political Science, European Politics and International Relations presso la Scuola Superiore Sant’Anna. Nei suoi studi fino ad ora si è occupata principalmente di politiche scolastiche in ottica comparata a livello europeo. Ha tenuto durante l’a.s. 2015/16 un corso di Sostenibilità Ambientale al Liceo classico “F. Stelluti” di Fabriano, sua città natale ed è stata action developer dell’European clean-up day nella stessa città.

Stefano Ferretti – 51 anni, è imprenditore e volontario per il “rinnovamento” climatico. Ispirandosi ai principi dell’economista Jeremy Rifkin ha messo a punto un modello per integrare le tecnologie a fonte rinnovabile per il risparmio energetico con la mobilità elettrica, come contributo per un futuro “carbon free”. Per Italian Climate Network segue la campagna “Carica dei 1000”.

Roberto Guizzi – laureato presso il Politecnico di Milano, è un ex dirigente di multinazionale (area sistemi informativi – processi aziendali) con esperienza decennale di lavoro all’estero. Attualmente pensionato, offre consulenze pro-bono nel Terzo Settore – competenze organizzative. Negli ultimi anni si è dedicato al tema dei cambiamenti climatici, partecipando alle attività della fondazione Al Gore come membro affiliato del “The Climate Project”. Socio di Italian Climate Network, è attivo in campo divulgativo presso associazioni e scuole.

Marco Milano – laureato in Scienza dei Materiali presso l’Università degli Studi di Bari e specializzato in diagnostica ed energie da fonti rinnovabili. Nel campo della divulgazione scientifica si occupa di editoria scolastica, giornalismo scientifico e data science. Per Italian Climate Network è impegnato nel Progetto Scuola, in particolare per i temi di ricerca scientifica e innovazione tecnologica.

Gabriele Motta – 24 anni, ha conseguito una laurea triennale in Storia presso l’Università di Bologna. Nei suoi studi si concentra su globalizzazione e ruolo dell’Unione Europea come attore globale. Proseguirà con una magistrale in European Affairs. Appassionato di tematiche ambientali sotto l’aspetto socio-politico, nel 2015 ha fatto parte del Team di promotori della COY11 per Italian Climate Network ed ha partecipato alla COP21 di Parigi. Dal 2016 è nel gruppo Sezione Giovani – Internazionale di ICN.

Chiara Pellegrino – 23 anni, è laureata in Scienze internazionali, per lo Sviluppo e la Cooperazione presso l’Università degli Studi di Torino e membro di un percorso di laurea binazionale con Sciences Po Bordeaux. Interessata al tema dei cambiamenti climatici, nel 2015 ha fatto parte del Team di promotori della COY11 per conto di Italian Climate Network ed ha partecipato alla COP21 di Parigi. Dal 2016 è nel gruppo Sezione Giovani – Internazionale di ICN.

Benedetta Rossi – è laureanda in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Brescia. Durante il percorso di studi ha collaborato attivamente con il Segretariato Italiano Studenti in Medicina (SISM), prendendo parte a numerose attività, workshop e conferenze sul tema Clima e Salute. Ha partecipato alla COP21 di Parigi dove ha seguito da vicino il lavoro dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. 

Chiara Soletti – 29 anni, ha conseguito la laurea magistrale in Istituzioni e Politiche per la Pace e i Diritti Umani presso l’Università di Padova. Attivista nel campo dei diritti umani e dell’ambiente, lavora nel settore non profit a Londra. Per Italian Climate Network coordina la sezione Donne, Diritti e Clima esplorando le relazioni tra genere e cambiamento climatico. Delegata alla COP21 di Parigi, tiene conferenze sul rapporto tra diritti umani e cambiamento climatico.

Violetta Vivarelli – 24 anni, è laureata in Giurisprudenza presso l’Università “Alma Mater” di Bologna. Ha approfondito la sua passione per la tutela dell’ambiente frequentando molti percorsi formativi, conferenze e workshop; conoscenze che poi ha riportato nella sua tesi in cui ha trattato le sinergie e i contrasti tra il diritto internazionale dell’ambiente e gli investimenti. Con Italian Climate Network ha partecipato alla COP21 e collabora all’organizzazione di eventi per la sensibilizzazione sul clima.

>>Per informazioni o per richiedere una lezione, scrivere a: scuole@italiaclima.org