CLIMA E ADVOCACY

La sezione “Clima e Advocacy” di Italian Climate Network si occupa di tutte le attività di advocacy svolte a livello nazionale, europeo e internazionale, inclusi i negoziati UNFCCC. Promuove il networking con altre associazioni ed istituzioni e collabora con tutte le altre sezioni nella costruzione di una proiezione esterna dell’associazione coerente, incisiva e basata su evidenze scientifiche.

Contatti:

advocacy@italiaclima.org

Negoziati UNFCCC

Scopri di più

Ogni anno i nostri delegati partecipano come osservatori alla conferenza delle parti della Convenzione Quadro delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici (UNFCCC) per seguire da vicino il processo negoziale e tenere aggiornato il pubblico sui principali risultati.

Spark! 2020-2024

Scopri di più

Climate Action by EU Citizens Delivers for Development (ClimACT) è un progetto pan-europeo di advocacy, comunicazione, mobilitazione e training finanziato dalla Commissione Europea per il periodo 2020-2024. ICN collabora con più di 20 organizzazioni europee affiliate a Oxfam e Climate Action Network International.

EGD: TELL!

Scopri di più

Una formazione completamente gratuita su clima, mitigazione, adattamento, rischi e politiche europee rivolta a più di 50 Comuni emiliani e toscani, seguita da azioni di engagement e comunicazione sui territori. Un progetto-pilota sostenuto da European Climate Foundation per il biennio 2021-2022.

Green New Deal per l'Italia

Scopri di più

Come conciliare transizione ecologica, crescita economica e nuovi posti di lavoro? Nel 2020 ICN ha pubblicato un report sul sistema emissivo italiano e sulle possibili strade verso una decarbonizzazione sostenibile. Report scaricabile in italiano e inglese.

I NOSTRI APPROFONDIMENTI SU CLIMA E ADVOCACY

COP27, MITIGAZIONE TRA I TEMI CHIAVE: LA DISCUSSIONE SUL MITIGATION WORK PROGRAMME

Tra i temi chiave di COP27 - insieme a perdite e danni, finanza climatica e adattamento - ci sono anche mitigazione e ambizione. Nel programma di lavoro per la mitigazione si parla di scienza, di responsabiltà comuni ma differenziate (common but differentiated responsibility), di natura ma anche di riduzione (phase down) invece di uscita (phase out) dal carbone. Si discute ancora sulla durata del programma e sui meccanismi di implementazione.

COP27, PICHETTO INCONTRA LE ASSOCIAZIONI E I GIOVANI: COM’È ANDATO IL MEETING

Nella mattinata di martedì 15 novembre a COP27 il nuovo Ministro dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica, Gilberto Pichetto Fratin, ha partecipato al consueto incontro tra Ministro e associazioni promosso dalla delegazione italiana in occasione di ogni COP. Per Pichetto Fratin si trattava del primo confronto in questo contesto.

PERDITE E DANNI: UNA BOZZA CHE NON PIACE

Il calendario dettato dal presidente di COP27 Shoukry per la seconda settimana porta anche il negoziato su perdite e danni a basarsi, finalmente, su qualcosa di scritto. Il testo, a tratti ancora molto vago e a tratti confusionario, non convince nessuno. Lunedì le consultazioni informali sono andate molto oltre l’orario previsto nel pomeriggio, fino ad una seduta serale di cui si è persa traccia.

You are donating to : Italian Climate Network

How much would you like to donate?
€10 €20 €30
Would you like to make regular donations? I would like to make donation(s)
How many times would you like this to recur? (including this payment) *
Name *
Last Name *
Email *
Phone
Address
Additional Note
Loading...